La Paloma

La Paloma, che fa bella mostra di sé in un’aiuola davanti all’aeroporto di Firenze, è uno dei bronzi più belli di Fernando Botero pittore, scultore, artista colombiano, nato a Medellìn nel 1936, ma spesso al Forte dei Marmi in Versilia. I suoi dipinti e le sculture sono riconoscibili da lontano ed hanno una personalità forte. Come la Paloma, che non è una colomba qualsiasi. Scrive la critica Mariana Hanstein: “Botero usa la trasformazione o la deformazione come simbolo della trasformazione della realtà in arte. La sua creatività e il suo ideale estetico sono basati sulla forma e sul volume. Tuttavia, la deformazione senza un obiettivo risulta in figure che sono o mostruose o caricaturali. In Botero non si tratta di nessuno dei due casi. Al contrario, per lui la deformazione deriva sempre dal desiderio di incrementare la sensualità dei suoi soggetti”. A me piace la Paloma grassa di Botero!
Per saperne di più: www.finestresullarte.info/571n_perche-le-figure-di-fernando-botero-sono-grasse.php

Post by Antonio Comerci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *